Racconti

20 20

Oggi è il 17 Settembre 2020. Esco a fare la mia solita camminata delle 5:30 di mattina e vedo un fumo denso e nero alzarsi dal porto della mia tanto amata città… Accendo il cellulare e vengo investita da una raffica di notizie e messaggi che mi fanno alzare gli occhi al cielo e dire “caro Dio…ma che razza di anno è questo?…” Torno a casa, mi preparo e scendo in strada dove la vicina mi dice corri Vale!! Chiudi tutte le finestre che il Comune ha disposto un’ordinanza che dice di restare il più possibile in casa con le finestre chiuse…quel fumo denso e nero potrebbe essere tossico! Così risalgo, chiudo tutto e non posso far altro che pensare…”un’Ordinanza…un’altra…ma che razza di anno è questo…” Questa frase mi frulla in testa tutto il giorno e al lavoro mi ritrovo a pensare… Ma se fosse un dolce questo 2020…che dolce sarebbe? Quale forma…che colori ma soprattutto…quali sapori avrebbe questo anno sfortunato? Il sapore del dolore, della paura e della tristezza o della speranza…della fiducia e della rinascita? Ditemi voi amici miei…come vi immaginereste questo anno sulla vostra tavola? Aiutatemi a capire quali ingredienti usare per costruire il dolce che porterà il nome di questo anno…20 20 Io un’idea ce l’ho…ma ho bisogno dell’aiuto di tante persone che come me questo anno lo stanno vivendo sulla loro pelle… Per realizzarlo amici…ho bisogno di voi!! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *